Crea sito

Colleghi Asu Web

Dom08312014

Last update04:30:18 PM

Ultima Ora:

Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

Notizie Brevi

notizie precariato

Le passività precarie e le solite proroghe che servono per non risolvere il problema del precariato della Regione Siciliana

Le passività precarie e le solite proroghe che servono per non risolvere il problema del precariato della Regione Siciliana
In Sicilia, per il Governo regionale del Presidente Crocetta, prevedere un percorso sulle possibili soluzioni per i precari storici, rilevata la passività precaria di oltre 24 mila lavoratori, partendo sempre dalla solita proroga, significa continuare a perpetrare ancora l’abuso di Stato sui cittadini lavoratori, in spregio alla disciplina comunitaria in materia di contratti a termine nell’Unione Europea, Italia e Sicilia comprese.

notizie asu

Immobilismo e degrado dei Beni Culturali. Asu e precari utilizzabili come risorsa.

Immobilismo e degrado dei Beni Culturali. Asu e precari utilizzabili come risorsa.
È stato convertito in legge (n. 106/2014) il cosiddetto decreto Artbonus (dl 83/14), il provvedimento contenente disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo. La norma annuncia una serie di disposizioni per la tutela del settore e lo fa soprattutto introducendo un credito d' imposta del 65 per cento per le donazioni a favore dei beni pubblici ma anche con interventi concreti nella gestione dei beni in questione. I primi risultat...

dai sindacati

Comune Messina, stabilizzazione precari: FP CGIL: 'Buone notizie all’orizzonte'

Comune Messina, stabilizzazione precari: FP CGIL: 'Buone notizie all’orizzonte'
Clara Crocé: «Fare il possibile per sfruttare questa opportunità. Il Comune di Messina non perda tempo»
«Le ultime previsioni contenute nel decreto legge n° 90/2014, convertito in legge n°114/2014 danno corpo a quanto da noi richiesto da tempo per i precari e i contrattisti del Comune di Messina. E’ questo il momento giusto per consentire ai dipendenti comunali di essere stabilizzati e di ottenere da subito un’integrazione oraria a 35 ore».
Questo il commento della segretaria della Funzione pubbli...

noi asu scriviamo....

Lettera sfogo di un LSU sordo

Lettera sfogo di un LSU sordo
Buonasera a tutti i colleghi L.S.U. – L.P.U. - A.S.U, permettemi che mi presento, mi chiamo Giovanni e sono un vostro collega L.S.U. sordo della provincia di Catania, e sono impiegato assieme ai miei 3 colleghi sordi e una collega udente tutti attualmente impiegati in una Associazione facente parte del servizio socio educativo per bambini e ragazzi sordi operante nella sola provincia di Catania ed operiamo in predetto servizio dal lontano 1998, ossia da quasi ben 16 anni che compiremo a settembr...

dal mondo del lavoro

Assenze per visite mediche dei dipendenti pubblici, circolare esplicativa

Assenze per visite mediche dei dipendenti pubblici, circolare esplicativa
Il dipartimento della Funzione pubblica ha emanato una circolare esplicativa circa le assenze per visite mediche dei dipendenti pubblici quali: terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici.
Nello specifico, la circolare n. 2/2014 da una interpretazione del comma 5 ter dell’art. 55 septies del d.lgs. n. 165/2001 (TU pubblico impiego), così come modificato dalla legge di conversione del decreto legge n. 101 del 31 agosto 2013, recante “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiett...

L'On. Maggio: “E’ importante che il decreto del governo nazionale comprenda gli LSU e gli Asu"

“Il parlamento regionale ha compreso, e la condivisione e assunzione di responsabilità da parte dell’assessore competente a nome di tutto il Governo fa ben sperare rispetto all’impegno che deve essere messo in campo a tutela dei precari siciliani”. La vice presidente della commissione lavoro all’Ars, Mariella Maggio commenta così il voto favorevole dell’aula alla mozione sui precari di cui era prima firmataria.
“E’ importante che il decreto del governo nazionale comprenda gli LSU e gli Asu, - ha spiegato durante il suo intervento la parlamentare PD – ma certamente bisogna fare chiarezza sul mancato inserimento, nella proposta graduatoria, dalla quale attingere per la stabilizzazione, dei cosiddetti precari contrattualizzati.

Una svista certamente, ma inaccettabile. La proposta della proroga triennale è un punto essenziale per l’avvio di un piano di stabilizzazione – ha continuato - anche perché allo stato attuale la stessa struttura del ‘decreto 101’ non potrebbe consentire alcuna proroga, anche perché almeno l’80 per cento dei Comuni siciliani è ben oltre i limiti imposti dal patto di stabilità. Bisogna chiarire, inoltre, il significato dell’adeguato accesso dall’esterno per le categorie A e B perché lo stesso riferimento normativo che ha consentito il loro ingresso prevedeva dei criteri di selezione ben chiari. La proposta che noi oggi abbiamo ribadito – ha sottolineato Mariella Maggio - è quella di una graduatoria provinciale per la stabilizzazione, ma è importante che da questa si possa attingere per la stabilizzazione anche presso le sedi periferiche delle amministrazioni centrali. Infine per le categorie C e D quello del concorso è un criterio inderogabile da attuare attraverso il ricorso alla selezione unica per tutte le qualifiche interessate. Ora – ha concluso la parlamentare - il Governo regionale deve trasformare l’impegno in azione concreta. Bisogna raggiungere subito l’obiettivo dell’avvio di un piano di stabilizzazione, sulla base di questi criteri, un obiettivo che se non colto adesso potrebbe sfuggirci per sempre”.

fonte: pdars.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Visite

351960
TodayToday15
YesterdayYesterday706
This_WeekThis_Week7094
This_MonthThis_Month33485
All_DaysAll_Days351960

I Video

I più letti